Cosa puoi fare oggi:
No events found.
Alcuni eventi di oggi
No events found.

Newsflash

CicloCinema

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Abbiamo scoperto recentemente un interessante progetto giunto alla seconda edizione: il CicloCinema!
Un nuovo modo per promuovere sostenibilita` e cultura cinematografica usando dieci biciclette per alimentare un cinema a pedali. Un gruppo di cicloviaggiatori si spostano ogni giorno in una diversa localita` del SudTirol e preparano tutto il necessario per la proiezione serale.

 ciclocinema

Le serate sono gratuite ed aperte a tutti.
Le biciclette utilizzate durante il giorno, vengono connesse ad un sistema di generazione di energia elettrica, che alimenta tutti le apparecchiature necessarie per la serata.
Il pubblico dovra` pedalare per far si' che la proiezione possa continuare, rendendo cosi` la serata auto-sufficiente dal punto di vista energetico. Il "dover pedalare" durante la serata va al di la` del consumo di energia. Rappresenta il contributo di ognuno di noi ad un'impresa piu` grande, una sfida di tutta la comunita`.

Ciclovia VEnTO

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

VEnTO e` un progetto, ideato dal Politecnico di Milano nel 2010, di una dorsale cicloturistica lunga circa 700 km che unisce due grandi citta` VEnezia e TOrino, da cui il nome, lungo gli argini del fiume Po.

VEnTO e` un progetto che coinvolge la bellezza dei territori rianimandoli e consentendo alla loro riscoperta, i turisti potranno visitare i monumenti, i beni culturali, le citta` ed assaporare le specialita culinarie

Questa nuova "superstrada" a due ruote passera` anche da Milano, per otto chilometri dalla Darsena passando per l'Alzaia Naviglio Pavese fino al confine con Assago cambiando cosi' il volto anche dell'Alzaia.

VEnTO esiste solo in parte, sara` una ciclopedonale e non un itinerario in promiscuo con le auto, tutti potranno pedalare in sicurezza.

In questi anni sono state organizzate ben 7 edizioni della VEnTO Bici Tour, le immagini le trovi qui': www.ventobicitour.it

Il primo dei tour in bicicletta lungo VENTO si e` svolto nel 2013, dal 25 maggio al 2 giugno, ed e` stato l'inizio dell'avventura del progetto di dorsale cicloturistica in bicicletta: 15 tappe e una settimana di eventi. E' stato promosso dal gruppo di ricerca del Politecnico di Milano e dal 2017 e` aperto a tutti.

Il 27 luglio 2016 e` stato firmato a Roma un Protocollo d'Intesa, che ha contestualmente segnato anche la nascita del Sistema Nazionale delle Ciclovie Turistiche (SNCT), tra le quattro regioni del Po (Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto), il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) e il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MIBACT) che ha dato avvio alla progettazione e realizzazione della Ciclovia VENTO che fa parte delle 10 piste ciclabili di lunga distanza di importanza prioritaria tra cui anche la Verona-Firenze (Ciclovia del Sole), la Venezia-Torino (Ciclovia VENTO), da Caposele (AV) a Santa Maria di Leuca (LE) attraverso la Campania, la Basilicata e la Puglia (Ciclovia dell'acquedotto pugliese) ed il Grande raccordo anulare delle biciclette (GRAB di Roma).

Qui' trovate gli step cronologici dell'iter del progetto: progetto.vento.polimi.it/progetto.html.

Tratti già pedalabili in sicurezza

trattiesistenti

Comprende i tratti di pista ciclabile già esistenti (seppur discontinui), 102 km pari al 15% del tracciato in progetto.

Energiadi 2019

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Le Energiadi sono la prima gara al mondo per produrre corrente elettrica da fonti sostenibili, attraverso i Bike Energy System.

La corrente elettrica prodotta e` utilizzata per iniziative ed eventi di comunicazione sociale o di promozione del territorio.

Vince chi, grazie all'impegno delle persone coinvolte, produrra` piu` corrente elettrica (wattora).

Le Energiadi sono aperte a tutti. Si possono sfidare in questa originale competizione le citta`, le zone cittadine, le scuole, le diverse sedi di una societa`, i colleghi, le Associazioni... insomma chiunque abbia voglia di donare la propria energia per creare un momento ludico-ricreativo di informazione su importanti temi sociali.

Anche con l'edizione 2019 le Energiadi intendono aiutare le scuole nel compiere un importante upgrade strumentale, fornendo in premio beni e servizi per la didattica di natura tecnologia.

 energiadi-gioco

Gli strumenti digitali, elettronici ed elettrici sono una risorsa e un'opportunita` che aiuta l'essere umano in sempre piu` attivita`. Anche le scuole sono coinvolte da questo processo e le Energiadi sono fiere di poterle aiutare fornendo strumenti e servizi efficienti, ma anche un approccio al loro utilizzo fondato sulla consapevolezza che e` come costruisco e utilizzo gli strumenti a fare la differenza tra uno sviluppo attento alle future generazioni e uno che trasformera` la bellezza della nostra terra in un lontano ricordo.

16 scuole in gara dal 22 Febbraio al 26 Maggio 2019

Urbener: dedicato agli agricoltori urbani

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

QuanteNeSai, attenta alle novita` legate all'orto, e` lieta di raccontarvi la storia di un bel progetto che sta seguendo da parecchio, si tratta di Urbener.io

Pagina principale sito Urbener.io 

Urbener e` una startup green italiana che nasce ad agosto 2015 a San Francisco da due ragazzi italiani ed e` un marketplace dedicato agli agricoltori urbani ... detto con parole semplici mette in contatto chi ha un terreno agricolo e chi vorrebbe coltivarlo

Sul loro sito scrivono:
Creiamo connessioni tra chi possiede un terreno e vuole affittarlo e chi vive in citta` ed e` appassionato di orticoltura e giardinaggio

Praticamente Urbener vuole avvicinare le tante persone che vorrebbero mangiare sano e raccogliere i frutti direttamente della terra e chi possiede un terreno e desidera affittarlo ma anche chi fornisce servizi di giardinaggio, orticoltura e frutticoltura.

Ormai sono tanti gli interessati di green ma il proprio balcone non e` sufficiente e non si dispone di un orto oppure non si ha tempo per potere curare un proprio orto.